Recuperare l’aspetto normale del piede e camminare con ogni tipo di scarpa elegante e alla moda, è oggi possibile grazie alla chirurgia mininvasiva percutanea

, una tecnica di ultima generazione con cui è possibile operare senza incisioni chirurgiche e senza applicazioni di alcun mezzo di sintesi.

Cosa significa tecnica percutanea?

Come dice il nome, è una tecnica chirurgica praticata attraverso la cute eseguendo dei forellini da cui vengono introdotte piccole frese del tutto simili a quelle usate in odontoiatria. Importata alcuni anni fa dagli Stati Uniti, la tecnica è stata modificata e perfezionata in base all’esperienza chirurgica e il continuo aggiornamento di un team di chirurghi di cui faccio parte e che utilizza lo specifico protocollo PBS (Percutaneous Bianchi System).

Cosa cambia rispetto alle tecniche classiche?

La chirurgia percutanea è molto più rapida, l’intervento dura circa 15 minuti, si esegue in anestesia locale, rispetta i tessuti senza provocarne la lesione e quindi con dolore e complicanze post operatorie molto limitati e quasi assenti. L’aspetto più importante è che è possibile camminare immediatamente dopo l’intervento, già uscendo dalla sala operatoria, con una semplice fasciatura rinforzata da cerotti che mantiene la correzione e lo spostamento delle microfratture. Quindi la correzione finale avviene in modo fisiologico, affidata alla deambulazione e concessione precoce del carico. Pertanto, il paziente è immediatamente indipendente nella gestione della vita quotidiana.

La tecnica chirurgica percutanea PBS si pratica per curare:

  • alluce valgo
  • dita a martello
  • metatarsalgia da sovraccarico con callosità plantari
  • ipermetrie metatarsali
  • quinto dito varo
  • lussazioni dell’avampiede
  • deviazioni laterali e sovrapposizioni delle dita (anche conseguenti all’alluce valgo)

I vantaggi della chirurgia percutanea

  1. ASSENZA DI CICATRICI CHIRURGICHE essendo l’approccio percutaneo, quindi attraverso la pelle
  2. No mezzi di sintesi e quindi nessuna mobilizzazione
  3. Assente o molto limitato il dolore post operatorio
  4. Assenza quasi completa di complicanze
  5. Ridotta permanenza in ospedale: l’intervento può essere eseguito in day hospital

La dottoressa Myriam Cecchi è l’unica donna chirurgo specializzata in Ortopedia e Traumatologia e Chirurgia del piede che fa parte del gruppo italiano di specialisti nella tecnica percutanea PBS per la cura dell’alluce valgo. Visita e opera con questa tecnica in strutture private convenzionate con il SSN in tutta Italia.

VISITA A:

CATANIA Segreteria: tel. 348 8891780

SIRACUSA Segreteria ambulatorio tel. 339 6568826

Segreteria Casa di Cura Villa Rizzo tel. 0931 708111

OPERA A:

SIRACUSA Segreteria Casa di Cura Villa Rizzo tel. 0931 708111