Alluce valgo – Cos’è?

L’alluce valgo è una deformazione che riguarda soprattutto le donne, comunemente chiamata alluce a “cipolla”. La deformazione dell’alluce, chiamata alluce valgo, coinvolge la parte anteriore del piede (avampiede) nella parte esterna dell’alluce. La deviazione laterale dell’alluce che, inclinandosi progressivamente verso le altre dita del piede, determina una deviazione di tutte le dita, viene chiamato alluce valgo.

In condizioni normali il piede presenta 5 dita equidistanti e ben allineate rispetto alle ossa metatarsali, cioè le 5 ossa lunghe del piede che, disposte parallelamente tra loro, formano le 5 dita. Nel piede affetto da alluce valgo invece, il primo metatarso, cioè l’osso che si allunga fino a formare l’alluce, si allontana dal secondo metatarso, si inclina formando un angolo di valgismo (da qui il nome alluce valgo) causando un’apertura a ventaglio delle dita del piede che diventa valgo. A causa poi di una lassità dei legamenti o di una conformazione dello scheletro del piede (causa idiopatica), la base di appoggio dell’alluce devia verso le altre dita, e questo determina un altro aspetto caratteristico dell’alluce valgo cioè l’allargamento del piede e la caratteristica protuberanza chiamata anche “cipolla”.

Alluce valgo – Conseguenze

La sporgenza dell’alluce valgo, cioè la cipolla che diventa sempre più gonfia e dolorante a causa del liquido sieroso, provoca una serie di conseguenze:

  1. arrossamento
  2. dolore
  3. infiammazione (borsiti)
  4. ulcerazioni
  5. rende difficile camminare normalmente e indossare calzature di ogni tipo
  6. rigidità articolare sempre più grave (artrosi secondaria)
  7. formazione di becchi articolari (osteofiti)

Alluce Valgo – Patologie e deformità associate

Spesso l’alluce valgo si presenta in associazione ad altre patologie e deformità del piede che rendono quasi sempre necessario l’intervento chirurgico di correzione. L’alluce valgo può essere curato con un’operazione di chirurgia percutanea mini-invasiva, effettuata presso cliniche specializzate nella cura delle patologie del piede. Tra le patologie e deformità associate ad alluce valgo:

  1. dita a Martello
  2. spina calcaneare
  3. borsite retrocalcaneare (morbo di hagluno)
  4. neuroma di Morton
  5. metatarsialgie biomeccaniche (dolore dei metatarsi) da callosità della pianta del piede
  6. deviazioni assiali laterali delle dita
  7. borsiti dorsali e/o plantari con ulcerazioni e callosità

Alluce Valgo – Le Cause

Molte sono le cause dell’alluce valgo:

  1. conformazione del piede riconducibile a predisposizione genetica all’alluce valgo (causa idiopatica)
  2. presenza di piede valgo, cioè distorto verso l’interno, non trattato in età infantile o giovanile
  3. presenza di patologie o alterazioni strutturali del piede (scorretto asse della parte del calcagno, alluce pronato cioè con l’unghia rivolta all’interno)
  4. patologie degenerative in associazione ad altre deformità dell’avampiede
  5. malattie auto-immuni in associazione ad altre deformità dell’avampiede
  6. post-traumatica di fratture del piede o schiacciamenti

A differenza di quanto si possa comunemente pensare, nessun tipo di scarpe può determinare l’insorgenza dell’alluce valgo: le scarpe con tacco e/o a punta possono aggravare l’arrossamento e l’infiammazione della borsa sierosa (borsiti) per conflitto meccanico, ma non possono causare l’insorgenza dell’alluce valgo in soggetti non predisposti. In nessun modo la scelta delle scarpe può determinare la formazione o la scomparsa dell’alluce valgo: in altre parole, non basta cambiare scarpe, passando da scarpe con i tacchi a scarpe più comode, per indurre un miglioramento della deformità.

Informazioni e contatti >>